Umbria senza jazz

Standard

Nik West sul palco dell’Umbria Jazz

Lo scorso weekend, come mi capita da diversi anni a questa parte, sono stato a Perugia per l’Umbria Jazz.

Nel concerto grande della sera si sono esibiti la Hypnotic Brass Ensemble (bombetta), Nik West (super mega bomba. No, seriamente, googlatela e ascoltatevi di tutto) e Mario Biondi. Continua a leggere

Annunci

Le pause della musica

Standard


Ogni bravo musicista sa che senza le pause non ci sarebbe la musica. Per quanto di primo acchitto possa sembrare assurdo sono proprio quei piccoli intervalli di silenzio tra una nota e l’altra che creano la musica. Senza di essere ci sarebbe solo una inascoltabile vomitata di note infinite continuamente legate tra loro. Zero ritmo, zero melodia, zero piacere nell’ascolto.

Le pause però hanno un’abitudine molto interessante: finiscono.
Proprio come in uno spartito anche io mi sono trovato a mettere in pausa molte cose negli ultimi tempi (che si trattasse delle pagine di questo blog, delle recensioni ignoranti, dei concerti con i Dodo FM o anche solo della voglia di suonare un po’ la chitarra non ha importanza).
Oggi sento che è ritornato il momento di suonare, di scrivere e migliorare come cantautore, come artista e anche come uomo. Continua a leggere

Sanremo 2018, la finalissima – Recensione Ignorante

Standard

Sanremo 2018, la finalissima – Recensione Ignorante

Edizione 2018 di Sanremo conclusa ed è ora di tirare le somme, avranno vinto i più meritevoli? Qualcuno avrà regalato un dizionario a Facchinetti? Ornella Vanoni starà ancora vagando per i camerini convinta di stare nel suo reparto di geriatria? Scopriamolo insieme nel grande count-down, dal 20esimo al primo classificato, di questa edizione della Recensione Ignorante. Continua a leggere

Recensione Ignorante “Sanremo edition” – La Finale

Standard

Il vincitore, Baffetto Babbana Benetton, con Inutilio Conti e Dentiera Gialla

Il vincitore, Baffetto Babbana Benetton, con Inutilio Conti e Dentiera Gialla


Recensione Ignorante “Sanremo edition” – La Finale

Andiamo subito in media res: ha vinto Baffetto Babbana, cosa che, volenti o nolenti, avete già saputo da miriadi di organi di informazione e social vari.
Chiarisco subito che il problema non è tanto lui né, per una volta, chi ce l’ha messo. Il problema siete proprio voi.

Con il vincitore di Sanremo non si risolvono i conflitti mondiali, ed il festival di per sé è una baracconata per dare visibilità a mezze tacche (le vere popstar nostrane ci vanno al massimo come ospiti, non hanno bisogno di questa vetrina) che non farebbero mai le prime pagine dei giornali solo con le macchine da pr delle varie case discografiche.

Qual è quindi il problema di – oh cazzo lo sto per scrivere davvero – “Occidentali’s Kharma”, il brano con cui Babbana ha vinto? Lo spazio mediatico che toglie ad altri, altri che un messaggio da veicolare ce l’avevano per davvero.

Infatti, incredibilmente, alcune delle canzoni portate a Sanremo avevano senso d’esistere e, se messe sotto i riflettori che il primo posto assicura, avrebbero potuto splendere anche di più: Continua a leggere

Recensione Ignorante “Sanremo Edition” – Notte n°4 o “Del simbolismo”

Standard

Peppuzziniello Vessicchiuccicci nel sottosopra.

Peppuzziniello Vessicchiuccicci nel sottosopra.


Recensione Ignorante “Sanremo Edition” – Notte n°4 o “Del simbolismo”

Disclaimer:
Siccome oramai vi siete stufati della mia prolissità, oggi proviamo a fare una recensione simbolista: massimo 140 caratteri per artista. Ogni giudizio sarà argomentato tramite associazioni libere che la mente propone durante la visione delle esibizioni.
A fianco del nome niente voto, solo un “eliminato” o “salvato” a giudizio del sottoscritto. Corrisponderà con i risultati ufficiali?
Here we go!

Ron – eliminato
Eutanasia.

Chiara – salvata
Qualcuno dovrà pur riempire il fondo della classifica.

Samuel – salvato Continua a leggere