Sanremo 2018, la finalissima – Recensione Ignorante

Standard

Sanremo 2018, la finalissima – Recensione Ignorante

Edizione 2018 di Sanremo conclusa ed è ora di tirare le somme, avranno vinto i più meritevoli? Qualcuno avrà regalato un dizionario a Facchinetti? Ornella Vanoni starà ancora vagando per i camerini convinta di stare nel suo reparto di geriatria? Scopriamolo insieme nel grande count-down, dal 20esimo al primo classificato, di questa edizione della Recensione Ignorante. Continua a leggere

Annunci

Sanremo 2018, Notte 1 e 2 – Recensione Ignorante

Standard

Sanremo 2018, Notte 1 e 2 – Recensione Ignorante

Eccoci di nuovo con una sfavillante edizione Sanremo della Recensione Ignorante.
Come chi mi segue sui social già sa, non ho potuto seguire tutta la prima puntata del festival quindi quanto segue è un mash-up del giudizio sulle esibizioni avute durante le prime due sere. Per questioni di brevità ho preferito escludere ospiti e nuove proposte, già così è un bel papiro di insulti.
3, 2, 1, si comincia!

The Kolors: 5 (brutto, ma c’è di peggio)
Si nota subito una leggerissima fissazione per i tamburi ad minchiam che manco gli Slipknot. Testo francamente dimenticabile ma devo ammettere che non mi aspettavo l’assolo di coso là. Mi hanno sorpreso, bravi. Cioè non bravi nel senso “continuate così”, anzi, vi invito proprio al silenzio. Continua a leggere

Chiamami col tuo nome – Recensione Ignorante

Standard

Chiamami col tuo nome: voto 3,5

“Dai, almeno da sta schifezza verrà fuori una bella recensione ignorante.”
Questo il commento fatto con la mia ragazza uscendo dalla visione di “Chiamami col tuo nome”, il film di Luca Guadagnino candidato all’Oscar addirittura nella categoria “Best Movie”.

Ma andiamo con ordine: la storia tragicomica di questa visione inizia dal pomeriggio quando, in due, controlliamo l’orario della proiezione per essere sicuri di non perderci la proiezione del film “Morto Stalin se ne fa un altro”. Sì avete letto bene. Arriviamo al cinema convintissimi che ci sarà la commedia con Steve Buscemi, non un polpettone con la versione “a spende pogo” di Ryan Gosling. Poveri noi. Continua a leggere

Assassinio sulla Wonder Wheel – Recensione Ignorante 2×1

Standard

Assassinio sulla Wonder Wheel – voto 7 (a entrambi)

Per via della loro natura satirica (seppur seria) le recensioni ignoranti che trovate in questo blog funzionano meglio quando si parla di film di merda o infarciti di superpoteri e spade laser, capite quindi il mio disagio nel parlare di due film belli, scritti e recitati molto bene, che consiglio e che non contengono spade laser (infatti, non a caso, ne parlo a circa un mese di distanza dalla visione).

I due film in questione sono Assassinio Sull’Orient Express e La Ruota Delle Meraviglie (Wonder Wheel). Per una qualche ragione nella mia mente li accomuno molto, anche se di fatto sono parecchio diversi. Forse a tenerli assieme c’è il fatto che si tratti di film “veri”, alla vecchia maniera, sapete, con una storia. Roba che a Hollywood non si vede più da millenni ormai, ma sto divagando. Continua a leggere

Justice League – Recensione Ignorante

Standard

Justice League: voto 6,5 (incredibilmente)

Ho dimenticato gli occhiali in macchina e non ho la minima intenzione di scendere a prenderli, ragion per cui ci manteniamo belli corti per parlare di Justice League che (wait for it) non ha fatto schifo.

Ebbene sì, la DC (da non confondere con la balena bianca, lo dico per voi fan di Andreotti ed elettori del PD che seguite il blog) ha inanellato due film sopra la sufficienza dopo anni di aborti che hanno prodotto in chi scrive un grave caso di PTSD. Continua a leggere