Reunion degli Aydra – intervista a Mauro Pacetti

Standard

Mauro Pacetti - voce degli Aydra

Mauro Pacetti – voce degli Aydra

Dopo sette anni di inattività e con una formazione rinnovata per 3/5 ritornano gli Aydra. Domani sera dalle 22:30 si esibirà, sul palco del Blaster di Monsano, la storica band death metal marchigiana capitanata da Mauro Pacetti, intervistato per l’occasione dal Carlino:

Gli Aydra sono una delle formazioni metal più longeve delle Marche, per non dire d’Italia, ci racconta la formazione di questo gruppo?
Gli Aydra nascono ufficialmente nel 1986 con un altro nome, Hydra, pronunciato alla stessa maniera. Il genere prediletto all’epoca era il trash metal, molto diverso dal death tecnico suonato oggi.
Io entrai in quella formazione – continua sempre Pacetti – per la loro quarta demo; era il 1992, un anno che vide cambiare gran parte della line-up originale.

Cosa portò al nuovo nome?
Beh dopo il cambiamento di formazione volevamo dare un’idea di continuità e per assonanza scegliemmo Aydra, che è un nonsense utilissimo nell’era di internet e dei motori di ricerca, se cercate su Google ci siamo solo noi.

Poi nel 2007 vi siete fermati nel momento forse di massimo splendore, come mai?
Il nostro terzo album, Hyperlogical nonsense, uscito nel 2004 per l’etichetta toscana Extreme Rising, non fu promosso a dovere a causa dell’abbandono del nostro vecchio batterista. Poi scelte di vita e lavoro ci hanno portato a quella decisione; alcuni sono migrati all’estero, io son diventato padre.

Adesso avete una line-up quasi del tutto nuova. Chi sono i componenti?
I nuovi Aydra sono: il batterista e fonico di studio, nonché membro dei Gunfire, Marco Bianchella; il chitarrista anconetano Luca Calò (altro Gunfire) ed il chitarrista/cantante dei Duality, nonché violino degli Oloferne, Giuseppe Cardamone di Chiaravalle.
Della vecchia formazione resistiamo io (alla voce) ed il bassista Andrea Mastromarco, appena tornato da due anni di missione umanitaria in Africa.

A cosa dobbiamo questa reunion?
Al fatto che i momenti migliori della nostra vita sono legati agli Aydra, un grande gruppo che fu capace di catalizzare nell’anconetano l’epicentro della scena metal marchigiana (ora un po’ spostato verso Sud) creando una cultura di cooperazione tra le band andata un po’ persa oggi.

Dunque c’è da aspettarsi un quarto album?
Sì, anche se è presto per parlarne. Sabato sarà la presentazione della nuova formazione, serve a dire “ci siamo ancora”, poi da settembre si partirà sul serio con tour ed album nuovo.

Aydra live sabato 27, ore 22:30, Blaster pub Monsano (AN)
Ingresso gratuito

Francesco Mandolini
dal Resto del Carlino del 26/04/2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...