Chiaravalle, manifestanti contro la chiusura dell’ospedale

Standard

Uno degli slogan della protesta

Uno degli slogan della protesta

“L’ospedale non si Spacca” oppure “gli ospedali su un piatto, la salute un baratto”. Questi ed altri gli slogan dei circa 100 manifestanti che ieri pomeriggio hanno protestato in via Giordano Bruno a Chiaravalle davanti alla sede cittadina del PD. Al suo interno il gotha regionale del partito, tra cui il presidente Spacca e gli onorevoli Lodolini ed Ucchielli.

La posta sul piatto è la chiusura dell’ospedale Montessori di Chiaravalle, centro importante di cesura tra le strutture di Jesi, Ancona e Senigallia, il quale dovrebbe cessare quasi tutte le sue funzioni, tra cui prelievi sanguigni, laboratorio analisi e day surgery, diventando di fatto un ospizio con circa 40 posti letto.

“Peggio che un ospizio” commentano Cisl e RSU. “La proposta per Chiaravalle è del tutto sciagurata, tanto che per ogni paziente sarebbe prevista un’assistenza infermieristica di circa 100 minuti giornalieri e senza l’ausilio di un medico.”

Noi non vogliamo una guerra tra poveri” dice un membro del comitato lavoratori “sul documento della giunta regionale non viene citato un solo dato sui costi dell’ospedale, mentre noi potremmo dimostrare come non solo non costiamo nulla alla Regione, ma offriamo un servizio indispensabile a molti comuni della zona.”

I dati del 2012 danno l’immagine di un ospedale attivo ed in piena salute con 12.000 interventi di primo soccorso, oltre 500 pazienti curati in lungodegenza, 2.600 prelievi sanguigni ed un tasso d’occupazione dei posti letto del 71,14%. La chiusura, che sembra inevitabile, significherebbe quindi un enorme disagio per i cittadini ed un ulteriore congestionamento dei centri ospedalieri più grandi.

Francesco Mandolini
dal Resto del Carlino del 28/03/2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...